Un elisir di lunga vita: il caffè

Pubblicato il da margheritedigitali

Il caffè è una delle bevande più consumate al mondo, a volte se ne fa un vero e proprio abuso, ma il massimo consentito, per evitare effetti collaterali, è di 4 tazzine al giorno.

Una dose eccessiva di caffè infatti causa mal di stomaco, soprattutto se il caffè viene assunto a stomaco vuoto, abbinato a senso di nausea che può sfociare nel vomito.

 

La caffeina e i suoi benefici

 

La caffeina è un alcaloide contenuto nelle foglie della pianta del tabacco. Gli alcaloidi sono sostanze secondarie del metabolismo delle piante che vengono accumulate nelle cellule principalmente a scopi difensivi. Infatti il loro odore e le loro caratteristiche allontanano alcuni erbivori.

Al contrario, sull’uomo, la caffeina, può avere effetti notevolmente benefici:

 

Mal di testa: bere regolarmente il caffè aiuta a prevenire attacchi di emicrania, secondo gli studi del Centro per la Cura delle Cefalee di Parma e della John Hopkins University of Baltimora.

Invecchiamento: il caffè contiene sostanze dette “flavonoidi” che combattono i radicali liberi, i principali responsabili del fenomeno dell’ossidazione che causa l’invecchiamento cellulare. In questo modo si combattono anche diverse forme di tumore che possono essere causate sempre dai radicali liberi.

Digestione: il caffè accelera il metabolismo, favorisce la peristalsi e la regolarità intestinale. In particolare il caffè favorisce la secrezione di succhi gastrici da parte del pancreas. Ecco perché spesso lo si assume dopo un pasto abbondante.

Calcoli alla cistifellea: secondo gli studi anche il rischio che si formino calcoli alla cistifellea risulta diminuito per chi beve caffè.

Livello di attenzione: la caffeina agisce da stimolante sul sistema nervoso quindi diminuisce il senso di stanchezza e aumenta il livello di attenzione.

Sali minerali: il caffè contiene importanti Sali minerali: potassio, magnesio e fluoro. Nel caffè si possono rinvenire anche discrete quantità di calcio e solfati.

 

Una tazzina di caffè contiene in media 80mg di caffeina: questo valore moltiplicato per 5 sarebbe la formula per allungare la vita di 5 o 10 anni. Questo dicono i nuovi studi dell’INRAN.

 

http://www.gomamma.it/wp-content/uploads/2011/05/caffe.jpg

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post