Una guida per orientarsi dentro l’expo di Milano

Pubblicato il da margheritedigitali

L’Expo di Milano è pronto per essere acclamato come evento dell’anno, e i biglietti venduti a metà luglio sono oltre 9 milioni. Gli ingressi giornalieri contano una media di 90 mila visitatori a fare il giro tra i padiglioni che rappresentato quasi tutto il mondo, e infatti l’expo di quest’anno ha registrato un record in termini di paesi partecipanti. Tuttavia può apparire come una sorta di avventura muoversi in mezzo ai vari milioni di persone che popolano Milano in questi giorni. In questo articolo quindi trovate una breve guida per affrontare il vostro viaggio nel migliore dei modi e senza troppo stress.

http://rickmoonen.com/wp-content/uploads/2015/06/Expo-Milano-2-0-1-5.jpg

La partenza da programmare con anticipo

Il primo consiglio è quello di programmare la partenza con un largo anticipo, soprattutto se siete orientati al risparmio. Il metodo più facile per raggiungere Milano da tutta Italia è quello di utilizzare il treno, e la scelta ricade su Tranitalia oppure su Italo. Tra le due aziende Italo ha messo a disposizione dei biglietti low cost ad un prezzo leggermente inferiore rispetto a Tranitalia, ma in entrambi i casi questi biglietti super economici sono in numero molto ridotto, quindi si esauriscono presto. Per cui il consiglio è quello di comprarli almeno con 1 mese di anticipo, e l’ideale sarebbe con 1 mese e mezzo, se non 2 mesi per trovare il prezzo migliore. Considerando che un buon numero di biglietti low cost è ancora disponibile sulla tratta Roma – Milano.

Scegliendo Italo, le stazioni di destinazione possono essere Milano Porta Garibaldi, Milano Rogoreto e Milano Fiera Rho. Se la terza opzione è la più conveniente dal punto di vista della mobilità, proprio per questo motivo sarà più difficile trovare biglietti ad un prezzo conveniente. Sicché potete optare per una stazione diversa per poi spostarvi con i mezzi pubblici. L’azienda milanese che se ne occupa è la ATM: http://www.atm.it/it/ViaggiaConNoi/TurismoMilano/Pagine/Biglietti.aspx .

Il biglietto per l’autobus urbano costa 1,50 euro e dura 90 minuti dalla convalida e permette di effettuare 1 sola viaggio in metropolitana, oppure in alternativa c’è il biglietto giornaliero che costa 4,50 euro e vale 24 ore dalla convalida. Visitate il sito per trovare l’alternativa più adatta alle vostre esigenze.

Se intendete fermarvi per visitare la città non dimenticate di prenotare in hotel, in un B&B oppure di affittare un appartamento.

http://www.lamilanocheconviene.it/wp-content/uploads/2015/03/1177615.jpg

L’arrivo all’Expo

Se non abitate vicino Milano probabilmente non riuscirete ad arrivare in tempo o a disfare le valigie prima dell’orario di apertura del sito espositivo, con il rischio di sprecare il vostro biglietto giornaliero per un numero ridotto di ore. In una situazione del genere la cosa migliore è quella di dedicare il primo giorno alla visita della città di Milano che del resto è stata allestita a festa per l’evento. In particolare è consigliabile fare una visita ai navigli e, se possibile, fare anche un giro sul battello. In serata potreste anche decidere di sfruttare l’opportunità di comprare un biglietto serale che costa solo 5 euro ed è valido dalle 18 fino a chiusura del sito espositivo.

Il giorno della visita alzatevi presto per non rischiare di nuovo di perdere l’ingresso in orario. Dentro l’Expo troverete delle mappe interattive che permettono di trovare i padiglioni che volete visitare suggerendo il percorso da seguire per raggiungerli. Per quelli più lontani non c’è da spaventarsi dato che dentro Expo passa la navetta People Mover che fa il giro del perimetro di tutto il sito espositivo. Il Bus fa 10 fermate e passa ogni 5-7 minuti. Ad ogni modo armatevi di una mappa, quella che potete scaricare anche dal sito ufficiale (http://www.expo2015.org/it/esplora/sito-espositivo) o ritirare presso uno dei 6 Infopoint dislocati nel sito espositivo. Presso gli Infopoint si può comprare anche il biglietto per lo spettacolo del Cirque du Soleil.

Programmate in anticipo quali padiglioni visitare, dato che altrimenti rischiate di girare a vuoto o di perdere dei padiglioni poiché il sito è davvero molto grande. Inoltre dato il numero dei visitatori sarà facile incontrare delle file, soprattutto davanti ai padiglioni più visitati, per cui è opportuno armarsi di pazienza e acqua fresca. Un’altra nota interessante è che l’acqua da bere ad Expo è gratuita e viene distribuita presso le 32 Case dell’Acqua, in accordo con lo spirito contro lo spreco che guida questa Expo. Altrettanto gratuito è il wi-fi su tutto il sito della fiera.

Se avete dei bambini piccoli, da 0 a 13 anni, potete sfruttare i numerosi servizi di accoglienza riservati alle famiglie facendo riferimento alla Family Map dedicata.

Per le persone con disabilità invece l’Expo ha dedicato degli appositi ingressi elencati sul sito ufficiale.

 

Ora di pranzo: come evitare le brutte sorprese

Molti visitatori si sono lamentati per i prezzi eccessivi praticati da diversi ristoranti interni ai padiglioni. Un caso per tutti è stato quello di un visitatore che al ristorante del padiglione del Giappone si è visto recapitare uno scontrino da ben 115 euro dopo aver ordinato 1 bottiglia d’acqua e 1 piatto tradizionale a base di pesce, il Kaiseki Hana, che altrove arriva a non più di 15-20 euro.

La soluzione migliore può essere quella della colazione a sacco, ma se questa idea non è di vostro gradimento e comunque volete assaggiare i piatti dell’Expo, scegliete di acquistare nei chioschi dove i prezzi sono decisamente più bassi. Inoltre se cercate dei souvenir gastronomici non dimenticate di visitare il supermercato del futuro della Coop e che in ogni padiglione troverete anche un’area dedicata alla vendita di prodotti tipici.

 

E dopo la visita

Potere scegliere di restare ancora un giorno a Milano per vedere la città oppure potete spostarvi in una delle bellissime città vicine, una tra tutte Torino che per Expo ha organizzato una serie di eventi.

http://www.italoamericano.org/sites/default/files/styles/crop_show/public/media/main/04_EXPO%202015.jpg?itok=XkL3fWhn

Con tag Eventi

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post